home

Crediamo che ogni donna ed ogni uomo abbiano diritto
ad un lavoro giustamente retribuito
alla sicurezza sul luogo di lavoro
alla protezione sociale per la propria famiglia
alla libertà di partecipare al dialogo sociale.
Crediamo nella solidarietà internazionale dei sindacati dei lavoratori liberi e democratici.
Bisogna sostenere le parti più deboli, per permettere un dialogo sociale efficace, creando e sostenendo organizzazioni democratiche.
Iscos Marche forma i lavoratori e i sindacalisti del sud del mondo, facilita lo scambio di esperienze con il sindacalismo italiano ed europeo.
Sostiene la creazione di opportunità di sviluppo economico e culturale, in particolare per l’istruzione, la sanità, le donne.

Chi siamo

Iscos Marche è l’organismo di cooperazione internazionale della CISL Marche

 

L’ISCOS Marche Onlus è un’articolazione regionale dell’ISCOS – Istituto Sindacale di Cooperazione allo Sviluppo.

Operativo dal 1 gennaio 1994, ISCOS Marche si è costituito formalmente il 15 luglio 1998.

Dalla sua attivazione, l’ISCOS Marche ha realizzato iniziative di cooperazione internazionale in 16 paesi del mondo.

Oggi abbiamo progetti attivi in Marocco e Etiopia.

Qui il nostro statuto e l’atto costitutivo

Qui i nostri bilanci

Qui gli ultimi aggiornamenti sui progetti

Donazioni

ISCOS Marche onlus ha bisogno della tua solidarietà
Il tuo personale contributo e quello della tua organizzazione sono fondamentali per il successo degli interventi di ISCOS Marche nel mondo.
Sostienici con una donazione:

10 €


Bonifico: IBAN IT37U0501802600000012312633

Scarica il bollettino postale precompilato

50 €




Bonifico: IBAN IT37U0501802600000012312633

Scarica il bollettino postale precompilato

Scegli tu l’importo


Bonifico: IBAN IT37U0501802600000012312633

Scarica il bollettino postale precompilato

Cinque per mille: 93046010422

Lo sapevi?

Puoi destinare il 5 per mille anche se non fai la dichiarazione dei redditi.

Firma nella parte del modello CUD
“Scelta per la destinazione del cinque per mille dell’Irpef”
lo spazio per il sostegno del volontariato (è il primo a sinistra)
Scrivi il codice fiscale di Iscos Marche: 93046010422
Firma il modello in basso a destra.
Mettilo in una busta e scrivi:
“Scelta per la destinazione dell’8 per mille e del 5 per mille dell’Irpef”,
il tuo codice fiscale,
il cognome e nome
Consegna entro il 30 settembre alle Poste. Ti verrà rilasciata gratuitamente una ricevuta.
Per maggiori informazioni consulta il  sito dell’Agenzia delle entrate

Inoltre, la scheda per la destinazione dell’8 e del 5 per mille dell’Irpef può essere presentata direttamente dal contribuente avvalendosi del servizio telematico

Contatti

La nostra sede italiana è in via dell’Industria 17/a – 60127 Ancona.
Telefono: 071 505224 / 8
Fax: 071 505207
E-mail: info@iscosmarche.it
Skype:  iscosmarcheitalia
Twitter: iscosmarche
Facebook: iscosmarche

Notizie

Qualité de l’emploi et sous-emploi. Emplois temporaires et nouvelles formes de travail. La troisième étude du projet SOLID est disponible

Sans être récentes, les formes atypiques d’emploi sont devenues l’une des caractéristiques du marché du travail contemporain. La catégorie de sous-emploi concerne tous ceux qui déclarent avoir travaillé moins de  ce qu’ils voulaient ou pourraient, qui se retrouvent souvent à la recherche d’un deuxième emploi qui leur permettent d’atteindre un niveau salarial aligné sur leurs …

Qualità del lavoro e del sotto-impiego. Lavori temporanei e nuove forme di lavoro. Disponibile il terzo studio del progetto SOLID

Sebbene non recenti, le forme di occupazione atipiche sono diventate una delle maggiori caratteristiche del mercato del lavoro contemporaneo. La categoria dei sottoccupati riguarda tutti coloro che dichiarano di aver lavorato un monte ore inferiore rispetto a quello che avrebbe voluto o potuto, i quali si ritrovano spesso a cercare un secondo lavoro per raggiungere …

Migration, travail décent et droits sociaux au Maroc. Guide destiné aux syndicats et aux travailleurs migrants

Au Maroc, le phénomène migratoire a tellement augmenté qu’il devient un fait social marquant le changement et la transformation de la société marocaine. Au cours des deux dernières décennies, l’amplification du phénomène et l’évolution du Maroc vers un pays d’immigration ont multiplié l’intérêt et les interventions des acteurs nationaux (institutionnels, politiques et société civile) et …