Pubblicata la Guida per sindacalisti sugli Accordi aziendali internazionali

Il manuale, realizzato nell’ambito del progetto SOLID, nasce con l’intento di essere una guida per i sindacalisti che desiderano negoziare la stesura di Accordi aziendale transnazionali (Transnational Company Agreement – TCA) con le multinazionali.

Il lavoro è stato sviluppato a partire dal concetto di Dialogo sociale, tema portante dell’intero progetto, inteso quale processo di consultazione tra le parti sociali volto a raggiungere una posizione comune su diversi argomenti inerenti le politiche socio-economiche.

Gli Accordi aziendali transnazionali possono essere considerati uno dei buoni esiti di questo dialogo costruttivo al termine del quale le parti sociali, comprese le federazioni sindacali globali, sono state capaci di trovare una posizione comune su determinate questioni. Questo accordo sarà valido a livello mondiale, cioè dove la multinazionale firmataria ha le proprie sedi operative.

Una volta ottenuto un simile accordo, questo deve essere rispettato e correttamente implementato per essere effettivo. A tale scopo diversi attori devono giocare il proprio ruolo.

All’interno della guida sarà possibile scoprire a cosa serve un TCA e perchè può essere utile firmarlo, sia dal punto di vista delle multinazionali, sia da quello delle unioni sindacali.

La Guida vuole inoltre essere uno strumento per imparare a scrivere un Accordo aziendale, mostrando quali sono i temi fondamentali da includere e come verificare la sua applicazione una volta firmato. Alcuni esempi di TCA, che possono essere utilizzarli come modelli oppure adattati in base alle singole necessità, sono inclusi nell’ultima parte della Guida.

Infine è anche presente una lista delle principali Federazioni sindacali globali con i settori che coprono e i loro indirizzi email, utile per ottenere un supporto diretto se necessario.

Qui trovate le versioni in inglese e arabo della Guida:

SOLiD – South Mediterranean Social Dialogue è un programma pilota triennale (2016-2019) per la promozione del Dialogo sociale con tre Paesi del Sud del Mediterraneo: Marocco, Tunisia e Giordania.
Fra gli obiettivi rientra anche la promozione di buone pratiche attraverso l’identificazione e la condivisione di strumenti e modelli innovativi di Dialogo sociale.
Per contribuire al suo raggiungimento ISCOS Marche ha curato la stesura di 3 pubblicazioni:
– La Guida per sindacalisti sugli Accordi aziendali transnazionali
– La Guida per sindacati e lavoratori migranti “Migrazione, lavoro dignitoso e diritti sociali in Marocco”
– Lo studio sulla qualità del lavoro e del sotto-impiego