ONU, Aids: diminuiscono infezioni e decessi nel mondo

Nel 2011, nel mondo sono state registrate 2,5 milioni di nuove infezioni da Hiv, cioè 700.000 infezioni in meno rispetto al 2001 ed i decessi legati all’Aids sono scesi a 1,7 milioni, cioè sono scesi di oltre il 25% nel mondo tra il 2005 ed il 2011. Sono questi alcuni dei risultati della lotta internazionale al virus dell’Aids resi noti a Ginevra dal direttore esecutivo dell’UNAIDS (Programma comune delle Nazioni Uite sull’Hiv/Aids), Michel Sidibé.

“‘Il ritmo dei progressi si accelera”, ha sottolineato Sidibé, illustrando i dati dell’ultimo Rapporto dell’orgaizzazione. Il documento indica che il tasso di nuove infezioni si è ridotto del 50% in 25 Paesi a basso e medio reddito tra il 2001 ed il 2011.
E la metà di questi Paesi si situa nell’Africa sub-sahariana, dove si verifica la maggioranza delle nuove infezioni. Nel 2011, un totale di 34 milioni di persone convivevano con il virus dell’Hiv nel mondo, tra i quali 3,3 milioni di bambini ed il numero totale di decessi e’ stato di 1,7 milioni (230mila bambini) contro i 2,3 milioni del 2005.
Il settore nel quale si registra il maggiore progresso riguarda la riduzione delle nuove infezioni presso i bambini, scese del 24% negli ultimi due anni. In 6 Paesi – Burundi, Kenya, Namibia, Africa del sud, Togo e Zambia – il numero di bambini infettati dal virus Hiv, responsabile dell’Aids, è sceso di almeno il 40% tra il 2009 e 2011, sottolinea l’Unaids.
viaONU, Aids: diminuiscono infezioni e decessi nel mondo | BuoneNotizie.it.

Africaids. Una cultura infetta?

L’AIDS non si combatte con i preservativi. Quest’affermazione, solo all’apparenza scontata, è la premessa fondante di questa ricerca sul virus dell’HIV, una piaga che nel continente nero fa più vittime della guerra. L’AIDS è ben più di una malattia che colpisce il corpo umano. Non si risolve nel semplice campo della medicina, ma unisce tutti i livelli della vita dell’essere umano. L’AIDS agisce nella sfera politica, economica, sociale, e culturale, agisce tanto nel pubblico quanto nel privato, a livello personale, familiare, per raggiungere la comunità, la nazione, e tutti i continenti. Questo saggio intende indagare il rapporto intrinseco che esiste tra i problemi relativi alla salute delle persone e quelli relativi alle loro condizioni socio-economiche.
Titolo Africaids. Una cultura infetta?
Autore Todde Stefano
Prezzo € 11,00
Dati 2011, 188 p., ill., brossura
Editore Athena Editoriale
Acquista il libro su IBS