Albania, Marocco e Romania nuovi driver di investimento nella green economy

(Adnkronos)- Una volta erano sinonimo di immigrazione nel nostro paese ma ora Albania, Marocco e Romania vengono in Italia con qualificate delegazioni estere per proporre interessanti opportunità di investimento nel settore delle energie rinnovabili. E potrebbero rivelarsi, quindi, degli efficaci antidoti alla crisi economica. Tutto questo sarà possibile verificarlo all’ottava edizione ZeroEmission Rome, la manifestazione dedicata a energie rinnovabili, sostenibilità ambientale, lotta ai cambiamenti climatici ed emission trading, che si svolgerà dal 5 settembre alla Fiera di Roma. A ZeroEmission Rome 2012 saranno particolarmente numerose la delegazioni estere, con a loro disposizione un’area dedicata, provenienti, oltre che da Albania, Marocco e Romania, anche da Argentina, Brasile, Egitto, Giordania, Israele, Macedonia, Serbia e Slovenia, che presenteranno le opportunità di investimento nei loro Paesi. In particolare, saranno presenti Aaee (Associazione Eolica Argentina), Aida (Albanian Investment Development Agency), Aderee, l’agenzia del Marocco per lo sviluppo delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica, Siepa (Serbian Investment and Export Promotion Agency), l’Ufficio Economico del Consolato Generale della Repubblica di Slovenia, la Camera di Commercio Italiana per la Romania, Edama, associazione giordana che cerca soluzioni innovative per l’indipendenza energetica del Paese, e l’Ufficio di Promozione Commerciali e Investimenti dell’Ambasciata del Brasile in Italia. “Grazie a queste iniziative, ZeroEmission Rome diventa sempre di più il punto di riferimento internazionale per coloro interessati a investire soprattutto nell’area del Mediterraneo, dei Balcani, del Sud ed Est Europa e a trovare nuove partnership” afferma Marco Pinetti, presidente di Artenergy Publishing, la società organizzatrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *